mercoledì 20 gennaio 2010

PC Windows vs MAC

Si, lo so, questo post non c'entra con lo scopo del blog, ma da qualche parte volevo scriverlo...

Sappiamo tutti della lunga 'guerra' in corso tra PCcisti e MACchisti. Ho avuto modo di parlarne con un amico, che lavora in campo informatico da solo 20 anni.

E' vero che alle origini Apple ha aperto una strada, con soluzioni innovative ed all'avanguardia. Ma oggi esiste ancora un vantaggio di Mac su PC?

L'hardware MAC è superiore.

Direi di no, visto che i MAC da qualche tempo usano la stessa componentistica usata dai PC, ma che viene venduta a prezzi almeno doppi.

Inoltre in un MAC possono andare solo ed esclusivamente i pezzi approvati e certificati, altrimenti il sistema non li riconosce. Per PC la disponibilità è decisamente più ampia.

Altra differenza sono i prezzi. Un alimentatore per MAC costa oltre 200 euri, contro i 60 - 80 di un buon alimentatore PC.

Da segnalare che Apple NON supporta la distribuzione di ricambi per modelli vecchi di 5 anni. Ovvero, se hai un Mac modello 2005 e ti si fulmina il suddetto alimentatore, butta pure via tutto....

Si, ma se vuoi fare grafica, devi avere un MAC!

Vero un tempo. Ma la grafica non la fa la macchina, la fanno i programmi che ci girano. E quelli sono gli stessi, che sia PC o MAC

Il sistema operativo Apple è molto più stabile e sicuro.

Forse (o probabilmente) è vero. E' il vantaggio di usare un hardware dedicato e certificato, quindi puoi disegnare driver e quant'altro solo per quello specifico pezzo, senza bisogno di dare compatibilità alle decine di migliaia di pezzi diversi compatibili con un PC assemblato e Windows.

Sulla sicurezza, oltre che una struttura per certi aspetti forse migliore di Windows, entra probabilmente in gioco anche il fatto che di PC Windows ce ne sono MOOOOLTI di più, ed uno scassamaroni di hacker si indirizzerà a Windows piuttosto che a MAC. Da non sottovalutare il fatto che l'utente MAC in generale è più attento dell'utente Windows, e questo fa tanto....

Le macchine di Apple sono molto belle.

Questo è indiscutibile. Materiali e design di MAC sono superiori alla maggior parte dei PC.

Prezzi???

La differenza di prezzo tra PC Windows e MAC è notevole. Il notebook Apple più economico va sui 1000 euro, contro il 400 di un PC. Non sono sicuro che sia del tutto giustificata.

Lascio ai lettori commenti e conclusioni.

Da parte mia ritengo che se uno non vuole arricchire Bill Gates, non vedo motivi tecnici che giustifichino l'arricchimento di Steve Jobs (che i suoi soldini li fa comunque con IPod e simili...).

La soluzione migliore sarebbe assemblarsi un PC e caricarci LINUX....

31 commenti:

paolo ha detto...

Ciao.
Concordo su quasi tutto.
Faccio notare, però, che per gli utenti inesperti (o quelli come me, che si accontentano di usare il computer senza sapere cosa succede "dentro") ci sono tanti piccoli accorgimenti nel MAC che lo rendono più facile, comodo e simpatico.
Una piccola precisazione: è vero che i portatili MAC sono più cari dei PC, ma per un desktop la differenza non è così tanta. Quando ho comprato il mio iMac ho fatto un confronto con i PC, e a parità di prestazioni la differenza di prezzo non era mica tanta.
Ciao e a presto

The Foe-Hammer ha detto...

Dal mio punto di vista, l'unico vantaggio, per uno che non sia un appassionato di MAC, e' che il sistema operativo si basato su Unix BSD.
Pero', se si preferisce uno Unix e se non si usano programmi particolari che trovi solo su MAC o Windows, perche non usare Linux, come dice Claudio ?

Skeptic ha detto...

Io ho provato a spiegarlo a mia moglie, ma alla fine ho dovuto cedere e copmprare un imac 27" quad core i7...

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Dirò una cosa sola, perché l'argomento è vecchio e non mi appassiona più.
Non dimentichiamoci che nel prezzo del Mac non c'è solo il S.O.: c'è anche un bundle di software integrato e targettato sugli utenti inesperti (ma che soddisfa anche molti utenti assai più sofisticati) che il PC si sogna di avere, sia nella versione Win (perché te lo devi comprare, e comunque non esiste nulla di così integrato fra video audio musica composizione musicale web posta elettronica), sia in quella Linux (perché Linux, con tutto il bene che gli voglio e l'estensivo uso professionale che ne faccio, quanto a interfacce utente continua ad essere una ciofeca).
Non so se qualcuno ha mai visto una demo di uso di iLife: il tempo di preparazione di uno show di diapositive di qualità quasi professionale è di un paio di minuti. Si può fare in windows?
Intanto che ci pensate, vado a riscuotere la mia percentuale all'Apple Store più vicino :P

Riccardo
(che sta comprandosi un iMac 27" per tenerlo in ufficio e a cui 1400 euro IVA compresa non sembrano neanche tanti, considerato che non deve comprarsi nient'altro perché il monitor è già lì e 1Tbyte di disco pure e anche la tastiera wireless e pure il magic mouse che con la trackpad integrata non ce l'ha nessun altro...)

Claudio Casonato ha detto...

@Riccardo:
il tempo di preparazione di uno show di diapositive di qualità quasi professionale è di un paio di minuti. Si può fare in windows?

A quanto mi risulta, si. Con tools gratuiti MS scaricabili (a Windows non permettono più di averli incorporati...)

underek_ ha detto...

Il cesso è bianco;
il mac è bianco;
il mio cesso è un mac.


Direi che non fa una grinza.


P.S. oh, sto scherzando, io adoro il mac (ma anche il burger king)

LOL

ilpeyote cogli la prima mela Mc menù

captcha: crash (giuro!!!) ROTFL

The Foe-Hammer ha detto...

A me personalmente l'interfaccia utente del MAC non piace. Forse sara' perche' come editor uso ancora vi (in versione vim) ;-)

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Anch'io uso vim, ma per fare editing video mi risulta un po' ostico...

The Foe-Hammer ha detto...

Riccardo, dicendo che uso ancora vi, per i testi ovviamente, intendevo dire che sono affezionato all'ambiente unix. Infatti, su linux, per esempio raramente uso il file browser per muovermi nelle cartelle, ma preferisco usare un terminale. Gli effetti speciali del MAC poi non mi entusiasmano per niente, come non mi entusiasma la sua iterfaccia utente.

The Foe-Hammer ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Skeptic ha detto...

grazie Riccardo, mi hai rinfrancato :-)

comunque il 27" parte da 1499.

Ma secondo te il software vale veramente la differenza di prezzo col PC.
Io ho preso un 27" quad core i7 con 8Gb di ram. Quanto mi sarebbe costato un PC di pari potenza?

Fioba ha detto...

Io sono passato al mac nel lontano 1992, quando gli IBM compatibili iniziavano con uno smorto e triste "C>". Poi all'università quando ho iniziato la tesi, ho incontrato un Mac II che all'avvio aveva una faccina sorridente......fulminato, tutto un'altro mondo. E da li ho avuto:
1) dal 1993-1998 Mac II
2) 1998- 2003 Imac Blue
3) 2003-2006 Imac Graphite
4) dal 2006 Macbookpro 17" aggiornato da poco a snow leopard ed un HD Western Digital da 320Gb e 7400 rpm
5) mia moglie ha voluto un MacBook bianco..... è viziata.

Mai avuto un problema, mai un virus, una stabilità di sistema che winzozz se la sogna, veloce, bello, funzionale e sopratuto non devi cambiarlo dopo 1-2 anni perchè vecchio, costano di più ma durano di più. Unica pecca...... non ci gira autocad ma con i nuovi processori Intel ho fatto una partizione e ci ho istallato Xp con il cad e quindi ...."no hay problema!"
Parafrasando.... chi ha un PC fa il serio, chi ha un MAC si diverte di più eh eh eh eh

PS Claudiooooooo.....PRRRRRRRR!!!

Ciao
Massimo

Fioba ha detto...

PS, a parte il MAC II gli altri iMac G3 e G4 sono stati regalati e sono tutt'ora funzionanti.
Tiè!!!

Il Mac è una scelta di vita

underek_ ha detto...

@Fioba
[...]costano di più ma durano di più.

Non abbiamo dubbi.

:D :D :D :D

RB211 ha detto...

Le vere emozioni del MAC sono quelle che si provavano agli albori.
Oggi il confronto tra i sistemi MAC e Win produce minime differenze che non possono essere assolutamente paragonate alle vecchie emozioni.
Ho iniziato nel 1987 con un Mac Plus dotato solo di un floppy da 800 K e stampante ad aghi Image Writer, poi nel giro di due anni si sono aggiunti:
- HD esterno scsi da 10 mega
- Stampante laser (sembrava una tipografia)
- Mac SE con HD integrato e fd da 1440 K
- Rete Apple Talk che poteva operare anche con un semplice doppino telefonico
- Lettore CD scsi esterno
- Finalmente il Mac II plug & play e il monitor a colori ...
Certo, tutto l'hardware era solo ed esclusivamente Apple e spesso usciva la famosa Bomba! ma in confronto alla tecnologia presente nei PC IBM il MAC era PURA FANTASCIENZA!!!
Ovviamente il tutto aveva un costo almeno 8/10 volte superiore rispetto ai PC che però non possedevano neppure l'ombra di un s.o. analogo al MAC.

Poi, i sw disponibili all'epoca, anche quelli per lo sviluppo di applicazioni (es. 4 Dimension versione del 1988), sono rimasti imbattuti vs. win, fino alla fine degli anni 90.

Comunque, oggi il s.o. del MAC è indubbiamente il più bello e il più facile.
Resterà tale ancora per tanto tempo.

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

@The Foe-Hammer:
certo, anch'io uso un terminale quasi sempre su Linux (anzi, su molti dei miei calcolatori il server X parte solo su comando), ma questo succede perché appunto l'interfaccia grafica di X Window fa pena. Invece in Mac OSX ne hai una che, a mio parere, pena non ne fa proprio, e in più hai pure il terminale.
@Skeptic: No, costa proprio 1400 con il listino educational, che praticamente chiunque può utilizzare basta che abbia un figlio zio nonno moglie amante che frequenta o insegna in una scuola qualsiasi. 1408, mi sembra. Ma a me hanno fatto un'offerta per 1400 tondi.
Secondo me il software vale sì. Anche perché, al contrario di quelli free, c'è una controparte da cui andare a protestare se qualcosa non funziona.

Comunque, vorrei dire, la polemica è sterile e inutile, e ognuno usi ciò con cui si trova meglio. Io non ho mai tentato di convincere nessuno della superiorità del Mac (molti se ne sono convnti da soli :P) e usare il Mac non mi ha mai creato problemi, perché è compatibile con tutto il resto. Basta che chi usa il PC non mi venga a rompere con il file che non si apre, il disco che non si monta, la pendrive che non viene riconosciuta, il driver che non si trova...

The Foe-Hammer ha detto...

Riccardo non ho detto che l'interfaccia del MAC fa pena, ho solo detto che non mi entusiasma, che non mi offre nulla che io trovi veramente utile. Finirei comunque per usare il terminale, a che pro quindi avere un MAC ?
Ovviamente questo vale per me, ognuno poi, come ben dici, usa quel che piu' gli aggrada

underek_ ha detto...

@riccardo
[...]Comunque, vorrei dire, la polemica è sterile e inutile, e ognuno usi ciò con cui si trova meglio.


Siamo tutti d'accordo su questo. Però vuoi mettere 10 minuti di cori da stadio con fischi, applausi, e pernacchioni ignoranti?? Diciamo le cose come stanno, questo tipo di argomentazioni non portano ad una conclusione poichè la natura soggettiva dell'argomento non lo permette, semmai, come gli argomenti da bar, queste argomentazioni servono a spezzare 10 minuti di noia e farsi due sane risate. Però, e concludo, il fatto che la Apple abbia messo li un tasto solo perchè pensa che i suoi utenti non riescano ad utilizzarne due, ecco, si, questa non è una roba bella.

ROTFL :D

underek_ ha detto...

captcha : prodi (giuro!!!)

vuoi vedere che.... Gombloddo!!!


:D :D :D

Claudio Casonato ha detto...

Mi è piacuto il Fioba....
'non ci gira autocad ma con i nuovi processori Intel ho fatto una partizione e ci ho istallato Xp con il cad e quindi ...."no hay problema!"'

STRALOL!!!! Pigli un MAC per farci girare XP????

paolo ha detto...

Vabbuò, parliamo di mia moglie....
per farle usare il pc ci sono voluti mesi e mesi di tormento.
Quando siamo passati a mac mi ha tenuto il muso per due mesi (quello lo avevo imparato, e adesso siamo daccapo...).
Adesso provate a cambiarglielo con un PC.... ma mettetevi dei manicotti da addestratori di cani, che morde!!!!

benny-lava ha detto...

vado da un negoziante/amico e gli chiedo un prezzo di un portatile: 450€. meno di un mac. gli chiedo un prezzo per un portatile decente: 1000€. da 15", ma come un mac.
fate voi...

underek_ ha detto...

@benny-lava
[...]un prezzo per un portatile decente: 1000€. da 15".ma come un mac.fate voi...


700 neuri, 15,6" (guarda la scheda tecnica).

Fai un pò tu...

RB211 ha detto...

Ieri mi sono venuti a fare la demo di un applicativo web realizzato solo ed esclusivamente su mac con tecnologie per mac perché il mac è il migliore.

Bene... aveva un mac portatile e la demo me l'ha fatta con firefox che girava nella sessione di XP!!!

Claudio Casonato ha detto...

Dovrebbe far pensare che in un blog dedicato a chiedere prove al duo sanremese, il post con più commenti sia dedicato alle differenze tra MAC e PC....

Forse i nostri sciacomicari stanno perdendo interesse????

Claudio Casonato ha detto...

Ho fatto una paio di confronti di prezzo ed hardware tra il sito APPLE ed il sito DELL.

Un DELL XPS 8100 Componenti
Studio XPS 8100: processore Intel Core i7 860 (2,80 GHz, 8 MB)
Windows® 7 Home Premium autentico 64 Bit - Italiano
Microsoft® Works 9 - Italian
1 year of coverage included with your PC
McAfee® Security Centre, abbonamento per 15 mesi, italiano
Monitor widescreen Full HD Dell ST2310 da 23", italiano
Memoria SDRAM DDR3 a doppio canale da 6.144 MB [2x2.048 + 2x1.024], 1.066 MHz
Disco rigido SATA da 1 TB e 7.200 rpm
Scheda grafica: singola Nvidia GeForce GTS 240 da 1 GB
Unità ottica DVD+/- RW 16x (lettura e scrittura DVD e CD) (solo Windows 7)
Tastiera USB Dell™ Entry, italiano (QWERTY)
Dell 2 Button USB Optical Mouse
Accessori
Integrated HDA 7.1 Dolby Digital Audio
costa consegnato 1200 Euri.

Un MAC # 3.06GHz Intel Core 2 Duo
# 4GB 1066MHz DDR3 SDRAM - 2x2GB
# 1TB Serial ATA Drive
# ATI Radeon HD 4670 256MB
# Apple Wireless Keyboard (Italiano) & Manuale utente (Italiano)
# 8x double-layer SuperDrive
# Apple Magic Mouse

ne costa pronti via 1350.

Il MAC costa di più, ed ha un hardware inferiore.

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Scusa sai Claudio, non voglio rinfocolare polemiche, ma non puoi confrontare pere con mele.
Premesso che ritengo i Dell i migliori PC desktop esistenti, e che quando posso li compero sempre (salvo buttare via windows ancor prima di averlo avviato), al PC Dell forse dovresti aggiungere una tastiera wireless, un mouse che non esiste altro che per Apple (wireless pure quello), poi dovresti togliere qualche decina di centimetri cubi di ingombro sotto il tavolo (e la conseguente trecciona di cavi vari), e poi dovresti dimostrarmi che l'hardware più performante del Dell rimane tale anche con Windows.
A questo punto possiamo cominciare a parlarne, sempreché il design non sia un fattore importante (e in molti ambienti professionali lo è).

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

PS dimenticavo la telecamera.

brain_use ha detto...

Premetto che le due cose più sagge lette nei commenti sono state, imho:
- ognuno usi ciò con cui si trova meglio
- l'argomento è vecchio e non mi appassiona più.

Voglio tuttavia tentare una sintesi, dal basso della mia personale esperienza di somaro inforNatico:

Linux: stabile e interessante per mille motivi. Lo uso sui server, un po' meno come desktop, proprio perché x è un po' carente (evidente eufemismo) e a digitare tutto il giorno alla fine ci si stufa. A parte la banale considerazione che l'altro giorno mi è scappato un bel rm -r -f sulla directory sbagliata.

Mac: non lo uso solo perché lavoro in ambienti winzozz. Ma, certo, non ricordo con piacere quelle due o tre volte in cui mi sono trovato a litigarci con le configurazioni di rete o per fargli vedere un print server qualsiasi quando ancora appletalk era considerato più importante di tcp/ip in casa Jobs.

Win: il peggio. E sono perfettamente d'accordo. Ma ci gira sopra di tutto, dal software gestionale, alle piattaforme web, alle utility professionali, ai cad 3d, alla monnezza prodotta da un programmatore di gorgonzola di 13 anni...

Può essere considerato un pregio o un difetto, ma è quello che ha fatto sì che winzozz giri sul 93% dei pc.

Turz ha detto...

A parte la banale considerazione che l'altro giorno mi è scappato un bel rm -r -f sulla directory sbagliata.

Qualunque piattaforma è vulnerabile in caso di PEBKAC.

brain_use ha detto...

eh eh... Devo ammettere la supersomarata.

Ma la mia nota era intesa proprio a sottolineare la grossa incidenza della qualità dell'utente(onto) BKAC.